Conversazioni sulle Digital Humanities

Come vivono le discipline umanistiche nell’era dell’informatica? Quale dialogo si è aperto fra due mondi molto diversi fra loro? Con quali forme e modalità di comunicazione?

Sulla base delle loro ricerche e delle loro esperienze i relatori, studiosi riconosciuti in linguistica, letteratura italiana, filosofia, storia e storia dell’arte, approfondiscono il rapporto fra la loro disciplina e l’universo informatico.

Il ciclo di incontri, è organizzato dal Dipartimento di studi linguistici e culturali dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, vincitore nel 2018 del Fondo ministeriale per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza con un progetto su un Polo di Ricerca Interdisciplinare sulla Comunicazione Digitale.

I primi tre incontri si terranno nelle date e orari seguenti presso la sede del dal Dipartimento di studi linguistici e culturali, largo Sant’Eufemia 19, Modena.

Giovedì 12 aprile ore 15.45
Fleeting Words: How the Digital Revolution Helps Make Print Ephemeral
Naomi S. Baron (American University Washington, D.C. )


Mercoledì 2 maggio ore 11.00
Artefatti e Digital Humanities
Giovanni Bonifati (Unimore)


Martedi 8 maggio Ore 14
Fonti storico artistiche ed elaborazione informatica: alcune esperienze
Donata Levi (Università degli Studi di Udine)