Ti trovi qui: Home » Ricerca » Progetti in corso

Progetti in corso


SHARMED - (Shared Memories and Dialogues ) - 2016-2018

www.sharmed.eu

SHARMED (Memorie e dialoghi condivisi) -  2016-2018 - è un progetto approvato e finanziato nell’ambito del programma Erasmus+  dell’Unione Europea. Il progetto è promosso e coordinato dal Dipartimento di Studi linguistici e culturali (Università di Modena e Reggio Emilia) in collaborazione con University of Suffolk (UK) and Frederich Schiller Universität Jena (D). Lo scopo principale di SHARMED è quello di promuovere nuove esperienze di insegnamento e apprendimento nelle classi multiculturali, in particolare il rispetto per le differenze culturali e il dialogo interculturale.

Responsabili per il Dipartimento: Prof. Claudio Baraldi; Prof. Vittorio Iervese

SHARMED is a project funded by Erasmus+  programme of the European Union. The project is coordinated by the University of Modena and Reggio Emilia (Italy), in partnership with University of Suffolk (UK) and the Frederich Schiller Universität Jena (Gemany).  SHARMED aims to promote new experiences of teaching and learning in multicultural classrooms, with specific consideration given to respect of cultural differences and promotion of intercultural dialogue.

Researchers of the Department involved in the project: Prof. Claudio Baraldi; Prof. Vittorio Iervese


Knowledge dissemination across media in English: continuity and change in discourse strategies, ideologies, and epistemologies

Continuity and change in discourse strategies, ideologies, and epistemologies

La ‘knowledge dissemination’ (diffusione della conoscenza)  svolge un ruolo fondamentale nell’ambito dell’innovazione di ricerca e dei cambiamenti istituzionali. Obiettivo del presente progetto di ricerca è esaminare come pratiche e strategie della divulgazione della conoscenza vengano recepite ed assimilate da un pubblico differenziato in diversi contesti. Si presterà particolare attenzione a come generi specifici si siano sviluppati nel tempo e a come questi siano stati adattati alle necessità dei loro destinatari. La ricerca si incentra sui mezzi di comunicazione ed in particolare sulla stampa e sull’utilizzo del web semantico che diventa sempre più uno strumento interattivo ed inclusivo per il popolo della rete.

Il progetto è finanziato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) nell’ambito dei progetti PRIN ed è in collaborazione con l’Università di Bergamo, lo IULM di Milano, l’Università di Pisa, l’Università di Firenze, e l’Università di “La Sapienza” di Roma  .

La coordinatrice dell’Unità di Ricerca dell’Università di Modena and Reggio Emilia è la professoressa Marina Bondi.

Knowledge dissemination (KD) is central to innovation in research and institutional change. The project aims is to investigate the practices and strategies of dissemination to various audiences in a range of different settings. Special attention will be paid to how specific genres have developed over time and how they have been tailored to the addressees’ needs. The focus is on different communicative environments: the press first and the world wide web nowadays, with its growing level of participation and interaction.

The project is funded by the Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) as a national project (PRIN) and it is collaboration with the University of Bergamo, IULM (International Univeristy of Language and Media), University of Pisa, University of Firenze, University “La Sapienza” of Roma .

The coordinator of the Research Unit of the University of Modena and Reggio Emilia is Professor Marina Bondi


Psiche, techne e physis: l’Homo sapiens tra mito e sapere filosofico
Psyche, techne and physis: the Homo sapiens between Myth and philosophical knowledge

Il progetto si presenta come naturale continuazione della precedente ricerca FAR dal titolo “Tra evoluzione e adeguamento. Natura umana e sviluppo tecnologico”, in quanto prosegue l’indagine nella storia dell’evoluzione della specie umana. Tuttavia, mentre la precedente ricerca era incentrata sul rapporto tra sviluppo biologico e sviluppo tecnologico, questo progetto intende ampliare l’orizzonte e contemporaneamente trovare un nuovo “focus” sullo sviluppo psichico della nostra specie, che ha condotto all’immaginazione creativa, in particolare alla fondazione del mito, e alla tecnica, ma che non si è mai liberato di istinti e pulsioni primevi e aggressivi. Il progetto è promosso e coordinato dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali (Università di Modena e Reggio Emilia ), in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici (Università di Ferrara),  il LOEWE-Schwerpunkt "Integrative Biophilosophie" (Universität Kassel);  l’Alexander von Humboldt Stiftung/Bergische (Universität Wuppertal) .

Anni di svolgimento: dal 1° dicembre 2017 al 1° dicembre 2019

Soggetti del Dipartimento coinvolti: Giacomo Scarpelli, Vallori Rasini, Antonello La Vergata

The project is a natural prosecution of the previous FAR research entitled "Between Evolution and Adaptation. Human Nature and Technological Development". This project aims to expand the horizon of the previous research and, at the same time, it aims to find a new "focus" on the psychic development of our species: it has led man to the creative imagination, especially to the foundation of myth, and to technique. Nevertheless, Homo sapiens has never liberated himself from instinctive and aggressive instincts. The project is coordinated by the Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali (Università di Modena e Reggio Emialia, Italy), in partnership with Dipartimento di Studi Umanistici (Università di Ferrara, Italy),  LOEWE-Schwerpunkt "Integrative Biophilosophie" (Universität Kassel, Germany);  Alexander von Humboldt Stiftung/Bergische (Universität Wuppertal, Germany).

Years of development: from 2017 December 1st to 2019 December 1st

Researchers of the Department involved in the project:  Giacomo ScarpelliVallori Rasini, Antonello La Vergata


Narrare le passioni
Narrating passion
mail: narrarelepassioni@gmail.com

Il progetto si propone di indagare il nucleo generativo dell’arte del narrare le passioni come elemento centrale non solo dell’identità letteraria europea, ma anche dell’identità collettiva della società moderna. A tal fine verrà presa in esame l’evoluzione delle matrici che hanno formato un certo ‘modo italiano’ di esprimere l’universo sentimentale della passione amorosa (forme narrative, intrecci, personaggi, espressioni retoriche). Lo studio della rappresentazione narrativa delle passioni deve prendere in considerazione anche la sua possibile ricaduta in ambito politico, religioso e, in generale, ideologico, come ad esempio il potere politico intrecciato al potere familiare (conflitti nelle politiche matrimoniali europee) o la tensione tra le passioni ed il potere ecclesiastico, tra Riforma e Controriforma.

Responsabile per il Dipartimento: Prof.ssa Elisabetta Menetti
Periodo di svolgimento: gennaio 2018 - gennaio 2020

The project will research the generating nucleus of the art of narrating as a central element, not only of the identity of European literature, but also of the collective identity of a modern society. For this purpose the evolution of the matrix that forms a certain “Italian way” of expressing the emotional universe of the passion of love (narrative forms, plots, characters, rhetorical expressions) will be examined. The study of the narrative representation of passion must also take into consideration its possible repercussions in the political, religious and, in general, ideological spheres, such as, for example, the political power intertwined with family power (conflicts in European matrimonial policies) or the tension between passions and ecclesiastical power, between Reform and Counter-Reformation.  

Researchers of the Department involved in the project: Prof. ssa Elisabetta Menetti
Period of development: from 2018 January – 2020 January